Il Secolo XIX - 10/10/2002
Leggi la pagina originale sul sito de Il Secolo XIX

I coloni di Catan
Tre milioni di copie vendute in Europa lo impongono come "nuovo classico" dei giochi di società

Il mondo dei giochi di società si è arricchito negli ultimi anni di numerosi titoli di pregio, spesso sono di origine tedesca, e tra questi spicca senz'altro I coloni di Catan, di Klaus Teuber, edito in Italia da Tilsit. Vincitore già nel 1995 del prestigioso "Spiel des Jahres", l'anno seguente nel nostro paese entrò nel lotto dei giochi finalisti del "Premio Gioco dell'Anno" la cui giuria era presieduta da Giampaolo Dossena. Da allora di strada ne ha fatta, tanto è vero che all'ottimo gioco base si sono aggiunte diverse espansioni tutte apprezzate dall'universo ludico europeo.

Il Secolo XIX, ogni settimana un appuntamento con le recensioni e gli appuntamenti ludici della Liguria, curate da Paolo Fasce "I coloni di Catan" è un gioco che coniuga efficacemente la grafica gradevole, le meccaniche originali, la capacità di coinvolgere in ogni fase tutti i giocatori del tavolo e quel pizzico di fortuna necessaria per renderlo distinto da un gioco di riflessione dove a vincere è sempre il più bravo. Lo scenario è quello di un'isola incontaminata dove i giocatori sono chiamati per certi versi a cooperare al fine di, ciascuno, sviluppare i propri villaggi, le proprie città, la propria "civiltà". L'interazione tra i giocatori è data dai commerci, necessari per comporre quella rosa di risorse capace di costruire strade o villaggi e di trasformare questi in città. La semplicità delle regole è un punto di forza e l'unica limitazione sensibile è risolta dalle espansioni. Il gioco infatti è predisposto per 3 o 4 giocatori, per due oggi è disponibile il gioco di carte, per 5 o 6 c'e' l'apposita espansione. Cercando in rete abbiamo anche trovato un piccolo simpatico software che però ha il limite di eliminare tutta la "socialità" del gioco e quindi ne fa uno strumento gradevole per qualche solitario, ma che mai potrà sostituirsi all'entusiasmo che può generarsi in una partita, specie con adolescenti e ragazzi di tutte le età che, con questo titolo, saranno sicuramente e volentieri distratti da televisione e videogames. Oltre alle espansioni già citate, possiamo aggiungere "I marinai di Catan" che trasformano l'isola in un arcipelago dove si devono tracciare anche delle rotte, e "Città e Cavalieri" in cui si introducono divertenti turbative nel gioco. La graziosissima espansione "spaziale" al momento è disponibile solo in tedesco o inglese a prezzi ancora poco accessibili.

Segno di vitalità del gioco, quest'anno il nuovo editore italiano de "I coloni di Catan" ha voluto proporre un Campionato Nazionale le cui selezioni toccano 16 città italiane, tra le quali naturalmente Genova dove è previsto un torneo di qualificazione fissato per sabato 19 ottobre, presso l'Ass. Ozanam di Via Tonale 45 a Genova Cornigliano (per tutte le informazioni visitare www.tilsit.it e gilda.it/labyrinth).

Flash: Il gioco ufficiale della Coppa America 2003 viene presentato in anteprima al salone nautico di Genova, presso lo stand della rivista FareVela. Una presentazione completa del gioco, con il regolamento in formato PDF è disponibile anche sul sito www.editricegiochi.it.

Dalla provincia di Imperia: domenica 13/10 pomeriggio di Giochi in quel di Castelplanio (Imperia) con le monelliadi "autunnali" (dopo quelle privamerili, quelle stive, in attesa di quelle invernali...). Si giocherà prevamentemente con giochi dei bambini di montagna (dell'Austria, del Trentino e del Belgio) senza scordare le biglie e la lippa. Informazioni: mybest.life.com/giocodimenticato/.

Paolo Fasce (paolo@fasce.it)