Il Secolo XIX - 17/04/2003
Leggi la pagina originale sul sito de Il Secolo XIX, in formato pdf (per gli utenti registrati), oppure in formato testo.

Scacchi: i campionati a squadre

Il Secolo XIX, ogni settimana un appuntamento con le recensioni e gli appuntamenti ludici della Liguria, curate da Paolo Fasce Gli scacchi sono uno sport agonistico, a pieno titolo la Federazione Scacchistica Italiana è associata al CONI, lo è anche la Federazione Italiana Dama che il 23/25 aprile organizza a Mori i Campionati Italiani Giovanili, prodromo dei tornei scolastici di ogni ordine e grado, ma anche un torneo internazionale a Moncalieri il 26/27 aprile al fine di promuovere la propria candidatura alle Olimpiadi invernali di Torino 2003 (www.fid.it). Anche il Bridge è associato al CONI e tra due settimane si celebreranno a Salsomaggiore i tradizionali Campionati Italiani Allievi, sempre molto partecipati e, per certi versi, motore dell’economia di quella cittadina. L’importanza di questi eventi, quindi, è anche molto concreta, dato il fatto che sono capaci di generare reddito e quindi degni della massima considerazione.
Ciascuna di queste discipline può essere vissuta e praticata in molti modi, uno di questi è quello offerto dalle competizioni a squadre. Torniamo a parlare con Stefano Iacono, presidente del Comitato Regionale della Liguria della FSI: “lo scorso fine settimana si sono conclusi i campionati e così possiamo fare un bilancio delle prestazioni delle squadre liguri che anche quest’anno sono guidate dal Circolo Centurini (digilander.libero.it/centurini), unica squadra della nostra regione che milita in A1. Le cose purtroppo non sono andate molto bene considerato il fatto che il Centurini si è classificato in ultima posizione, ma fortunatamente quest’anno entra in vigore una riforma che ridisegna il panorama nazionale. In conclusione, non ci saranno retrocessioni”. Anche negli scacchi una squadra ligure è stata salvata da una riforma? Sembra di parlare del Genoa e della proposta di Aldo Spinelli, presidente del Livorno… “c’è un’enorme differenza. Nel calcio si parla di queste ipotesi, ma siamo ancora alle schermaglie iniziali, qui la riforma è conclusa. Passiamo alla serie A2, dove il mio circolo, il Genova Scacchi (digilander.libero.it/genovascacchi), è riuscito a salvarsi due settimane fa, con una giornata di anticipo, grazie al pareggio casalingo contro l’Alfieri di Torino. In serie B abbiamo la squadra Sarzana Torre che conquista una meritata promozione in A2, quindi l’anno prossimo avremo un nuovo derby in Liguria, mentre è stato più sofferto il cammino delle altre due compagini. Imperia 1 si è salvata all’ultimo turno e Rutese 1 va allo spareggio salvezza. In serie C vince Sarzana Alfiere. Si è trattato di un girone molto equilibrato, visto che per discriminare è stato necessario andare a vedere addirittura il numero delle scacchiere vincitrici. Purtroppo retrocedono in promozione Sarzana Cavaliere e Santa Sabina. Nel girone 2 non c’è stata storia, si aggiudica il torneo, e la promozione in serie B, il DLF di Savona, mentre retrocede Imperia 2. Per quel che riguarda la serie Promozione Liguria, resta ancora un turno di gioco e i curiosi potranno leggere tutti i risultati sul sito regionale www.liguriascacchi.it, a partire dal 4 maggio, data dell’ultima gara.”
Appuntamento scacchistico: Sabato 26 Aprile: Grand Prix semilampo ore 14.45, c/o Circolo Centurini.

Paolo Fasce (paolo@fasce.it)