Il Secolo XIX - 22/05/2003
Leggi la pagina originale sul sito de Il Secolo XIX, in formato pdf (per gli utenti registrati), oppure in formato testo.

Dalle ludoteche nasce la
Giornata mondiale del gioco

Il Secolo XIX, ogni settimana un appuntamento con le recensioni e gli appuntamenti ludici della Liguria, curate da Paolo Fasce Il Centro Nazionale Ludoteche (www.cil-ludoteca.com) coordina in Italia le iniziative della Giornata Mondiale del Gioco promossa dall’International Toy Libraries Association. Abbiamo parlato con Giorgio Bartolucci, che ne è il responsabile: “Il Centro studia, sperimenta, ricerca sui temi del gioco e della ludoteca, fornisce consulenze, elabora progetti, organizza modelli di funzionamento di ludoteche e servizi per l'infanzia in relazione agli spazi, all’utenza, alle risorse umane e ai costi, puntando soprattutto sulla formazione di ludotecari qualificati in grado di garantire la qualità del servizio stesso. E’ sorto nel 1984, su iniziativa di alcuni membri del gruppo che, già nel 1977, aveva aperto la prima Ludoteca italiana. L’organo ufficiale del Centro è il bimestrale "La Ludoteca", e si avvale di un nutrito gruppo di collaboratori tra cui docenti universitari ed esperti nel campo del gioco e dei giocattoli nei loro aspetti pedagogici, psicologici, sociali e culturali, della simulazione giocata, dell’handicap. Il CNL collabora inoltre, con il Gruppo "Bambini in Ospedale". Il Direttore del Centro fa parte del "Gruppo Italiano Sicurezza Giocattoli" ed è membro del Board of Directors dell’ITLA, "Associazione Internazionale delle Ludoteche" e socio dell’ITRA, "Associazione Internazionale per la Ricerca sui Giocattoli" (International Toy Research Association). Queste due Associazioni rappresentano le più significative esperienze mondiali nel campo del gioco, dei giocattoli, dei servizi per l’infanzia e per le persone disabili. Le loro esperienze, oltre quelle portate avanti con le principali ludoteche italiane, hanno fornito un contribuito determinante alla definizione di un modello di ludoteca centrato sulla massima attenzione allo sviluppo globale dell’individuo e al supporto alle famiglie, un servizio in grado di operare attivamente nel campo della prevenzione. Il Centro è a disposizione di Amministratori, Enti, Cooperative, Operatori socio-culturali, Pedagogisti, Gruppi di genitori, Privati, per i quali predispone progetti di Ludoteche, Centri gioco, Ludobus e Servizi per la prima infanzia pubblici e privati; tiene Seminari per la istituzione di una Ludoteca; fornisce assistenza per l’apertura di Ludoteche e Centri Gioco privati; tiene Corsi di formazione per Ludotecari, Operatori socio-culturali, Educatori di Asilo Nido; organizza Mostre sui temi del Gioco, dei Giocattoli, della Cultura popolare e, in ultimo, coordina le iniziative italiane quali quest’ultima della Giornata Mondiale del Gioco che, in Liguria e nel basso Piemonte propone alcuni eventi significativi: domani sera, presso la sede dell’Ass. Labyrinth di Genova si svolgerà un torneo di giochi logici e matematici (contiamo, calcoliere e Rechnen 1074, i cui regolamenti si trovano su http://gilda.it/labyrinth/); sabato pomeriggio, presso il circolo Borgo Pila si terrà la seconda eliminatoria cittadina valevole per il Campionato Italiano 2003 de I coloni di Catan, mentre domenica ad Alessandria si celebra un torneo di Risiko! (info: www.risiko-ok.it).

Paolo Fasce (paolo@fasce.it)