Il Secolo XIX - 05/06/2003
Leggi la pagina originale sul sito de Il Secolo XIX, in formato pdf (per gli utenti registrati), oppure in formato testo.

Il classico Rummikub
parente della scala quaranta

Il Secolo XIX, ogni settimana un appuntamento con le recensioni e gli appuntamenti ludici della Liguria, curate da Paolo Fasce Un grande classico dei giochi in scatola è Rummikub, edito in Italia da Ravensburger (www.ravensburger.it) che sulla scatola annuncia “The original classic”. Si tratta di un gioco che in Italia definiremmo un incrocio tra Macchiavelli e Scala Quaranta, dati i suoi meccanismi di apertura e di combinazione. Il supporto è del tutto diverso, ricorda quello dello Scrabble/Scarabeo, mentre le tesserine e le modalità di distribuzione sembrano ricalcare l’orientale Mah Jong. Il nostro paese vanta una medaglia d’oro alle olimpiadi degli sport della mente di Londra, proprio grazie a questa disciplina, e il merito è del pluridecorato maestro veneziano Dario De Toffoli. In buona sostanza si tratta di combinare delle tessere per formare delle serie o gruppi, avendo però le carte scoperte e un tempo limitato per effettuare la propria mossa. Il primo che rimarrà senza tessere dichiarerà “Rummikub”, mentre gli altri pagheranno i punti rimasti in mano. Il gioco non risulterà quindi per nulla inconsueto agli appassionati di carte del nostro paese, in particolare per tutti coloro i quali siano avvezzi alle discipline “di combinazione” (poker, ramino, pinnacolo), ben diversi da quelli “di somma” (Scopa, Cirulla, Barzighino) e “di presa” (Tressette, Tarocchi, King, Ecarté, Bridge).

I problemi proposti la settimana scorsa di Contiamo erano i seguenti:
1. 10 8 7 5 4 1, 898;
2. 9 6 5 4 3 1, 672;
3. 75 50 10 6 3 2, 589.
Andrea Aula, non pago di avere vinto il torneo nel quale sono stati proposti, ha voluto studiarci sopra e ha fatto davvero bene. Per il problema numero 1 suggerisce la soluzione: (10*7)-1)*(8+5)=897. Nessuno ha fatto meglio. Per il secondo, invece, suggerisce la soluzione esatta: ((9*3)+1)*6*4=672. Per il numero 3, la soluzione proposta da Filippo Lubrano è la seguente: 75*6+50*3-10-2=588, ottenuta utilizzando tutti i numeri disponibili, mentre Andrea suggerisce: 50*6*2-10=590.
I problemi di Rechnen proposti la settimana scorsa ebbero soluzione in torneo, la proponiamo:
1. 1 1 2 2 3 4 6 8 9 9, * + + + + -
2. 0 0 1 1 2 6 7 8 8 9, * : : + + -.
Soluzione 1: 1*29+3+8-1=29+4+6
Soluzione 2: 1:6*0+87=0:1+89-2.
Una regola che non abbiamo svelato di questo gioco è che non è valido ottenere l’identità moltiplicando il primo o il secondo membro per 0.
Il diagramma di Calcoliere suggerito qui sopra è stato risolto in sede di torneo, col numero obbiettivo 234. Lasciamo ai lettori il piacere di risolverlo (o eventualmente di chiedere la soluzione via posta elettronica). Le regole di Calcoliere sono disponibili via e-mail o all’indirizzo http://gilda.it/labyrinth/.

Paolo Fasce (paolo@fasce.it)