Il Secolo XIX - 28/08/2003
Leggi la pagina originale sul sito de Il Secolo XIX, in formato pdf (per gli utenti registrati), oppure in formato testo.

Giocare con la matematica

Il Secolo XIX, ogni settimana un appuntamento con le recensioni e gli appuntamenti ludici della Liguria, curate da Paolo Fasce Per alcuni la matematica è una materia fredda, di difficile apprendimento, per iniziati. Altri contestano questo modo di viverla visto che, nei fatti, è capace di entusiasmare non solo i suoi cultori, solo se la si sa proporre in maniera accattivante. Da anni ci provano, con successo, Gianni Sarcone e Marie-Jo Waeber grazie ai laboratori dove si impara sperimentando (in francese kinesthésiques) come suggerito da un antico proverbio cinese: “Ascolto, e dimentico; vedo, e mi ricordo; faccio, e capisco”. Li abbiamo incontrati: “Siamo venuti a Genova poco più di un anno fa, prima vivevamo nella Svizzera francofona e il nostro lavoro consiste nell’elaborare idee e, naturalmente, venderle. Lavoriamo molto con gli Stati Uniti e il nord Europa, soprattutto via internet, quindi abbiamo scelto dove vivere prediligendo il clima e la qualità della vita. Ed eccoci nella città della lanterna”. Immagino che ora vogliate anche introdurvi sul territorio e proporre le vostre metodologie, anche nelle scuole italiane… “Certamente. Abbiamo cominciato con l’edizione italiana de l’Almanacco del matematico in erba, un’opera utile a tutti i professori di Matematica che vogliano arricchire la loro didattica di attrattiva e di capacità di affascinare e coinvolgere gli studenti. Si tratta di una ricca raccolta di giochi, rompicapi e curiosità per scoprire e addomesticare i segreti della geometria, divertendosi. Abbiamo anche lavorato alla traduzione del nostro sito internet www.archimedes-lab.org, sul quale da anni è disponibile la vetrina dei nostri prodotti, le nostre idee e le nostre proposte culturali.” Hum, i quadrati delle fig. 1 e 2 sembrano avere le stesse dimensioni, invece qualcosa non quadra... E proprio sul sito si parla di Archimedes, una rivista di matematica, da sfogliare avendo a portata di mano spaghi, forbici e colla. “E’ proprio così, abbiamo già prodotto due numeri di questa pubblicazione, fino ad oggi bilingue, e abbiamo abbonati da tutto il mondo. Oltre ad imparare la matematica, la rivista sposa le esigenze di polilinguismo che sono proprie della nostra vecchia Europa, anche se, dal terzo numero, insieme al francese e all’inglese, i testi saranno pure in italiano.” Si tratta di testi sempre brevi, concisi, che lasciano spazio alle immagini e alle numerose proposte di problemi e laboratori che fanno della rivista una ricca fonte di idee per insegnanti ed educatori. E’ una rivista dal respiro internazionale, dedita ai giochi di matematica ricreativa e di creatività visiva, fortemente integrata con il mondo web, dal quale sono scaricabili i testi in italiano, nata con lo scopo di fare ricredere tutti coloro i quali non percepiscono la matematica come strumento divertente e utile, anche per la vita quotidiana. Vedo delle cose... Osservate l'immagine qui accanto composta da 7 dischi. Partendo dai dischi inferiori spostate lentamente lo sguardo intorno al disco centrale senza muovere la pagina. Cosa succede? Gianni Sarcone e Marie-Jo Waeber curano la rubrica Stuzzicamente, che tratta di giochi visivi e logici, nella rivista Il Mio Computer che è in edicola col primo saggio delle loro idee.

Paolo Fasce (paolo@fasce.it)