Il Secolo XIX - 22/01/2004
Leggi la pagina originale sul sito de Il Secolo XIX, in formato testo.

Non solo scacchi

Il Secolo XIX, ogni settimana un appuntamento con le recensioni e gli appuntamenti ludici della Liguria, curate da Paolo Fasce L a Ludoteca Labyrinth propone un torneo dedicato ai giochi astratti, detti anche di riflessione, in altre parole i fratellini meno noti degli scacchi, della dama, di Forza 4, dell'Othello, che non hanno un pubblico di specialisti, ma che destano comunque l'interesse di tutti coloro i quali apprezzano, nel gioco, anche la sfida intellettuale avulsa dalle interferenze del caso. Il torneo fa parte di un circuito detto "il Re e la Regina di Fiori" che coinvolge altri giochi astratti (Dama, Othello, Scrabble) e di un circuito ancora più generale che è stato battezzato "il Giocatore Genovese dell'Anno" (giochi di carte, di società, sportivi ed astratti). Il torneo si disputa domani sera, presso la sede dell'Arlafe (Viale V.C. Bracelli 146 rosso).
Abbiamo chiesto a Beppi Menozzi, vincitore l'anno scorso, di raccontarci qualcosa dei titoli sui quali ci si affronterà domani sera: «Quest'anno sono tutti cambiati, quindi nessuno parte favorito. Abbiamo pensato di inserire gli scacchi a doppia mossa al fine di provare ad attrarre quel tipo di appassionati. Fino ad oggi questo torneo è sempre stato vinto da othellisti. Un altro gioco popolare, conosciutissimo, è la tela». Quella che tutti abbiamo trovato nell'infanzia dietro la scacchiera/damiera.
«Gli altri giochi li cito soltanto: Lines of action (grande classico di Claude Soucie), Twixt (gioco topologico di Alex Randolph), Pente (della famiglia "pedine in fila"), Zertz e Dvonn (di Kris Burm, recenti e ancora poco conosciuti)».
Marco Ferrando, responsabile del torneo, aggiunge: «La Ludoteca Labyrinth adotta una particolare forma di accoglienza: il primo torneo al quale si partecipa è gratuito, mentre quelli successivi costano 5 euro. L'anno scorso erano 6,5». Menozzi conclude: «I giochi proposti saranno spiegati a tutti i concorrenti, prima dell'inizio del torneo». Per partecipare a questa fase, l'appuntamento è fissato alle 20,30.

Lutti nel mondo della dama: la scorsa settimana sono scomparsi due personaggi di immenso prestigio. Il primo è Adolfo Battaglia, Grande Maestro, due volte campione italiano, cominciò a giocare nei giardini dell'Acquasola negli anni sessanta e settanta, e da lì scoperto dalla FID. Il suo ultimo impegno agonistico è stato il Campionato Italiano a Squadre giocato a Varazze nel mese di Ottobre. Un altro vuoto incolmabile lo lascia Giovanni Risso, ultimo fondatore in vita del Circolo Savonese. E' noto ai damisti per avere svolto funzioni operative in seno alla Federazione Italiana Dama.

Tornei di scacchi: Parte domani, per concludersi domenica, il Campionato Provinciale di Imperia. Sede: D.L.F. Ventimiglia, piazza Cesare Battisti 33, Ventimiglia (IM). Info: Giancarlo Tortorella (348/7158615, esteso@libero.it).
Il 12° Week End Nervi si svolge come d'abitudine nell'arco di due week end, il primo è quello di dopodomani, il secondo la settimana successiva. Sede: C.S. Genova Scacchi, via D. Somma 17, Genova (GE). Info: Luciano Ferraro (347/7030343, dottingferraro@tiscali.it).

Paolo Fasce (paolo@fasce.it)