Le pagine personali di
Paolo Fasce

Sito ottimizzato per una risoluzione dello schermo di 1024*768 pixel.

Il mio pomposo (e barbosissimo) ritratto di ludologo e giocatore

Paolo Fasce Ŕ ingegnere elettronico, dopo la laurea ha lavorato all'Istituto di Elettronica ed Ingegneria dell'Informazione e delle Telecomunicazioni del C.N.R. a Genova, dopodichŔ ha frequentato la Scuola di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario ed Ŕ quindi diventato professore di Matematica Applicata.

╚ giornalista pubblicista e collabora con varie realtÓ ludiche, sportive e ludicosportive. E' Maestro di Othello, ha vinto il titolo di Gran Maestro nel 1998, ma Ŕ soprattutto orgoglioso di avere conquistato il titolo di Campione Regionale della Liguria nel 1993 e nel 2001. Ha vinto pi¨ volte l'analogo titolo nella disciplina dello Wari (AwelÚ, Oware, Mancala... il gioco nazionale africano, insomma) e ha conquistato, ai Giochi Sforzeschi nel 2002 anche il titolo di Campione della Lombardia affrontando giocatori da tutta l'Italia. Ha vinto i tornei nazionali di Axis & Allies alla MOD CON e PAD CON nei primi anni novanta ed Ŕ arrivato secondo al Campionato Italiano organizzato da Agonistica News.

Ha vinto il trofeo "Il veltro" a Gradara Ludens nel 1999 (torneo de "I Cavalieri del Tempio"). ╚ vincitore di diversi tornei di giochi vari nei circuiti de Il Giocatore Genovese dell'anno (Backgammon, Dama, Risiko!) e vincitore del titolo di Re di Fiori nel 1999/2000 e 2001/2 (sotto circuito del GGA orientato ai giochi di riflessione). ╚ fondatore e presidente dell'Associazione Genovese G.d.R. Labyrinth, del Circolo Genova Dama (oggi intitolato allo scomparso campione Adolfo Battaglia), della Giuria del Premio "La migliore avventura per il Gioco di Ruolo" e della Commissione Giochi del Centro Sportivo Italiano (Ŕ vice presidente del Comitato Provinciale e membro del Consiglio Regionale), presidente emerito della Federazione Nazionale Gioco Othello, addetto stampa del Circolo Genova Scacchi. ╚ autore del gioco di ruolo "De Eloquentia". ╚ stato membro della giuria del Premio Gioco dell'Anno, presieduta da Giampaolo Dossena, membro della giuria del Premio Archimede, presieduta da Nicolaas Neuwahl, membro della giuria del premio Sug@r(T) play e del premio Dirk gently game design contest presso la Acqui Comics. ╚ stato e presidente della giuria del premio letterario "La migliore avventura per il gioco di ruolo" ed Ŕ l'ideatore del premio "La personalitÓ ludica dell'anno" inaugurato proprio nel 2006 (Ŕ stato premiato il primo personaggio dell'anno 2005).

Da sempre organizza attivitÓ di Ludoteca nelle scuole, Ŕ stato ospite della Scuola Elementare "De Scalzi" di Genova (grazie alla maestra Chiara Rombai) e l'istituto "Vittorino da Feltre" (grazie all'allenatore Fabrizio Longone), alle Scuole Medie Statali "Massimo D'Azeglio" e "Bertani Ruffini" (grazie ai prof.ri Moretti e Matteini).

Dal 2005 Ŕ coinvolto a Genova nell'ambito de La notte dei musei presso il Museo Archeologico di Pegli dove ha promosso i giochi antichi quali Ludus Latruncuroloru, Duodecima Scripta (dal mondo romano) e Senet (dal mondo egiziano).

Nel mese di Agosto 2005 ha scritto numerosi articoli di supporto alla soluzione del Super e Jumbo Sudoku apparsi su Il Secolo XIX ed Ŕ stato ospite della trasmissione T.I.P.I., presso la Rete 1 della Radio Televisione Svizzera Italiana, in quanto esperto del gioco. ╚ stato pi¨ volte ospite di Giocando, la trasmissione radiofonica di Radio Due condotta da Beatrice Parisi, sempre nella veste di esperto di giochi, non sempre lo stesso. Ha scritto il libro "A scuola di Sudoku" e in seguito alla notorietÓ conseguente Ŕ stato invitato a vestire i panni di Direttore del Torneo alle selezioni italiane del Campionato del Mondo di Sudoku, e pure al Campionato del Mondo medesimo, svoltesi nel mese di marzo 2006 a Lucca.